Primi risultati del nuovo governo: i treni arrivano in orario, ma nelle stazioni sbagliate


iSpeech.vogon

Roma - " Dopo molti decenni, secoli e forse anche lustri, i treni italiani arrivano in orario ". È un radioso Toninelli che incontra i giornalisti all'uscita da Palazzo Chigi dopo la diffusione della clamorosa notizia di un Intercity arrivato a Firenze Santa Maria Novell proprio all'ora prevista e un Fast regionale presentato a Cortona anche con quattro minuti di anticipo.

Il ministro canta la vittoria non è scoraggiato dai pochi reumatici borghesi che, al solo scopo di screditare il governo giallo-verde, osservano che i convogli erano previsti rispettivamente Santa Maria Capua Vetere e Ortona : " Dettagli - sbuffa Toninelli - tireremo dritto e viaggiatori se ne faranno una ragione ".

Forte di questo primo grande risultato, l'esponente pentastellato si spinge oltre e illustra il suo piano rivoluzionario per scavalcare le buche e il traffico che affligge Roma a causa della maledizione della giunta Marino : " Abbiamo provato di tutto per rimediare al crollo del PD: abbiamo insultato Marino , tirato in ballo mafia Capitale, abbiamo detto e scritto migliaia di volte 'e poi il Pd', ma senza risultati. I fori sono così forti che le nostre parole del vento non sono riusciti a loro riprogrammazione. il sindaco Raggi è stato così Cercando disperatamente di pensare anche a un gesto estremo: stanziare fondi per la manutenzione delle strade e controllare il lavoro per assicurarsi che fossero veloci e opera d'arte.Per fortuna, in un momento di estrema concentrazione, mentre ero seduto al Montecitorio toilette, ho avuto un'idea che ci avrebbe permesso di evitare la nostra più grande paura: dover governare dimostrando competenza e professionalità Roma diventerà una traiettoria mondiale nel campo del trasporto pubblico grazie a un mezzo futuristico, la monorotaia, che servirà tutti i percorsi della città sul modello di quelli costruiti in città come Brockway , Ogdenville , North Haverbrook e Springfield ".
Toninelli osserva poi che molte stazioni ferroviarie sono inutili repliche: " Perché alcune città hanno più di una stazione? È uno spreco a danno dei cittadini e confonde i conducenti " e che fino a quello di intrattenimento dovrebbe essere sfruttato correttamente per il traffico ferroviario i tanti tunnel sparpagliati verso la penisola, dal Brennero alla famosa Ginevra-Gran Sasso, di cui il brillante ministro ha tanto sentito parlare.

Ma l'entusiasmo del governo non è sufficiente a smorzare le critiche dei viaggiatori, organizzate nel comitato Yes-TAD (Trains A Destination), profondamente contrari a un modello di trasporto pubblico che ti fa arrivare in tempo, ma in un luogo casuale . Né è stata la rassicurazione dello stesso Toninelli, che ha sottolineato quanto sia bella l'Italia, e come tutti i posti si assomiglino, con quegli alberi che sembrano uscire dall'IKEA. La ragionevolezza non è servita a placare i vari pazzi e frustrati, che continuano a parlare di casualità inaccettabile.
Tuttavia, l'Esecutivo dice che è pronto per il dialogo e darà risposte tempestive, ha appena chiarito cosa significa "casualità".

Rosaria Libera Greco

Fonte: Articolo originale su Lercio

Commenta su Facebook
Lurido

Informazioni su Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.

Precedente Introduzione al sistema politico cinese Successivo I miei 12 fumetti su Jimmy The Literalist Mobster, che prende il suo lavoro troppo letteralmente

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.