Per sfidare a cantare l’inno della Spagna sarà considerato un crimine


iSpeech Vogon
Per sfidare a cantare l'inno della Spagna sarà considerato un crimine

Dopo il numero 47 Corte di Madrid ha ammesso di procedere alla denuncia contro il comico Dani Mateo, il Partito Popolare ha deciso di andare oltre, egli ha introdotto un disegno di legge, che desafinar cantare l'inno di Spagna è considerato un reato di offesa e oltraggio .

Il Partito Popolare, che in precedenza aveva tentato la stessa cosa, ha voluto utilizzare la trazione e riprovare l'approvazione. Tuttavia, questa volta molto è temperato la proposta: "E 'il minimo che possiamo fare per il nostro Paese", aggiunge Pablo Casado: "Un paese che esisteva prima del big bang".

Il disegno di legge comprende non solo i reati detune la bandiera o inno, sarà anche essere considerato un crimine di non avere una statua di un fiammingo o un toro in televisione.

Inoltre, sarà considerato un crimine non essere da Madrid o "non mangiare prosciutto". Sposato ci dice: "In questo modo siamo in grado di mettere in galera la feccia della Spagna molecole e vegani."

L'elenco delle azioni considerate crimine contiene più di 500 punti. Pablo Casado voluto rassicurare gli spagnoli: "Non è nessuno rubare mano piena preoccupazione rimarrà accettato senza punizione".

(Articolo originale: El Jueves)

Commenta su Facebook
Il giovedì

Informazioni su Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.

Precedente Diego Fusaro: Pensare e ringraziare Successivo Pompei, scoperto affresco erotico raffigurante David Gilmour a petto nudo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.