Caro Tumblr: vietare “contenuti per adulti” non renderà migliore il tuo sito ma danneggerà le comunità positive al sesso


iSpeech Vogon

La piattaforma di social media Tumblr ha annunciato il divieto del cosiddetto "contenuto per adulti", una mossa fatta, a quanto pare, in reazione all'app di Tumblr che è stata rimossa dall'app store di Apple. Ma mentre rendere l'app più disponibile in teoria è buona per gli utenti di Tumblr, in pratica quello che sta per accadere è la censura di massa delle comunità che hanno reso Tumblr un'esperienza positiva per così tante persone in primo luogo.

Il 3 dicembre, l'amministratore delegato di Tumblr, Jeff D'Onofrio, ha postato una lunga lettera su una nuova politica, intitolata, apparentemente senza ironia, " Un Tumblr migliore e più positivo ." Invece di definire una visione migliore e positiva, i post di D'Onofrio svelare i problemi con il divieto del cosiddetto "contenuto per adulti". Prima di tutto, la politica è confusa e ampia, lasciando gli utenti in balia di ciò che possono e non possono fare su Tumblr. Secondo, secondo D'Onofrio, l'applicazione della politica dipenderà dagli strumenti automatizzati, il cui uso è sempre stato diffuso di problemi. In terzo luogo, le persone che finiranno per essere punite non sono pornostar o trafficanti di sesso, ma gruppi già emarginati che hanno creato comunità positive per sesso e corpo su Tumblr . E infine, tutte queste cose si uniscono per mostrare quanti modi in cui le piattaforme e le aziende tecnologiche possono entrare tra gli utenti e la loro libertà di espressione.

Nel post di D'Onofrio, spiega che " per continuare a soddisfare la promessa di [Tumblr] e collocarla nella cultura, specialmente quando si evolve, dobbiamo cambiare", continuando a dire che come parte di tale evoluzione, "contenuti per adulti" non sarà più consentito sulla piattaforma. Spiega inoltre:

"Riconosciamo che Tumblr è anche un posto in cui parlare liberamente di argomenti come l'arte, la positività del sesso, i tuoi rapporti, la tua sessualità e il tuo viaggio personale. Vogliamo assicurarci di continuare a promuovere questo tipo di diversità di espressione nella comunità, quindi la nostra nuova politica si sforza di trovare un equilibrio ".

A prima vista, questo è letteralmente contraddittorio. Dire che il contenuto per adulti sia vietato, ma la "diversità di espressioni" relativa a tutti gli argomenti elencati non è impossibile da analizzare per l'utente medio. Le FAQ di Tumblr "chiariscono" la definizione di contenuto per adulti (cioè quella che include "foto, video o GIF che mostrano genitali umani reali o capezzoli che presentano una femmina, e qualsiasi contenuto - incluse foto, video, GIF e illustrazioni- che raffigura atti sessuali " ) parimenti combina questo problema.

Le nuove politiche escludono quasi tutte le forme di nudità. "I capezzoli che presentano la femmina" in particolare è una frase che è passata in ridicolo , perché, tra le altre cose, giudica i corpi per quello che sembrano, basati su una specifica concezione del genere, e una parte del corpo che solo alcune culture - ma certamente non tutti! -proibisci mostrando in pubblico.

D'altra parte, la domanda successiva ha Tumblr che afferma che "i capezzoli che presentano la femmina" possono essere mostrati in alcuni contesti, che l'erotismo scritto, la nudità "politica" e l'"arte" sono permessi. Queste sono tutte categorie soggettive che lasciano molte persone su un terreno incerto. Basta guardare Facebook, che ha regole simili per quanto riguarda la nudità. Negli ultimi anni, abbiamo visto la statua della Sirenetta di Copenhagen , una famosa illustrazione di una donna che lecca un cono gelato , un classico dipinto francese , e una statua del 16 ° secolo del dio romano Nettuno abbattuto dai moderatori dei contenuti di Facebook sotto la politica restrittiva.

Tumblr ha anche deciso che il modo di fare queste chiamate soggettive su ciò che è "arte" e che cosa è "contenuto per adulti" è utilizzando strumenti automatici. D'Onofrio ammette sostanzialmente che questi strumenti non funzionano correttamente, affermando nel suo post che "Ci affidiamo a strumenti automatici per identificare contenuti per adulti e umani per aiutare a formare e tenere sotto controllo i nostri sistemi. Sappiamo che ci saranno errori ".

Questo è un eufemismo . I filtri non funzionano. Abbiamo visto questo nel contesto del copyright molte volte. Ad esempio, il sistema Content ID di YouTube funziona controllando il materiale appena caricato su un database di materiale protetto da copyright e notificando i titolari del copyright in caso di corrispondenza. E ha provocato cinque richieste di copyright presentate contro un video di rumore bianco. Cinque persone hanno affermato di possedere letteralmente i diritti esclusivi di statica.

E questo è solo quando si tratta di controllare il materiale protetto da copyright. È piuttosto sfacciato di Tumblr suggerire che ha la capacità di sviluppare e addestrare un programma per determinare se qualcosa è pornografico; dopo tutto, c'è letteralmente una famosa citazione della Corte Suprema sulla difficoltà di definire l'oscenità! E finora, come qualsiasi osservatore informato avrebbe previsto, il sistema di Tumblr sta fallendo miseramente. Tra gli oggetti contrassegnati vi sono i cuccioli di Pomerania , i selfie di individui completamente vestiti , le immagini di pollo crudo e molto altro ancora . E, nonostante la dichiarazione di D'Onofrio secondo cui l' arte , la discussione sulla sessualità e la politica non violerebbero i termini, tutte queste categorie sono state colpite.

Quando guardiamo a gruppi al di fuori della cultura dominante, il problema è particolarmente pernicioso. Già, l'immagine di un personaggio di videogiochi su una bandiera d'orgoglio, un selfie con la parola "lesbica" e qualcuno che parla di una morte di famiglia a causa dell'AIDS sono stati tutti contrassegnati . Tumblr potrebbe pensare che stia creando una comunità "migliore", ma sta distruggendo ciò che lo ha reso grande in primo luogo.

Nel suo incarico, D'Onofrio difende la politica dicendo che la linea di fondo è che "non mancano siti su Internet che presentano contenuti per adulti". Infatti, Internet è pieno di pornografia , la stragrande maggioranza delle quali si rivolge a uomini eterosessuali. Ma su Tumblr, le persone hanno creato spazi positivi per il sesso su Tumblr che non esistono altrove. Le persone hanno creato portafogli del proprio lavoro, il tutto , sulla piattaforma. Quegli spazi svaniranno .

Una decisione commerciale?

Tre paragrafi nel suo migliore, più positivo manifesto, D'Onofrio afferma che "postare tutto ciò che è dannoso per i minori, compresa la pedopornografia, è aberrante e non ha posto nella nostra comunità. Abbiamo sempre avuto e sempre avremo una politica di tolleranza zero per questo tipo di contenuti "e chiede che nessuno lo confonda con questa nuova politica. Le immagini di sfruttamento dei bambini sono sia vili che illegali, e il fatto che Tumblr a quanto pare non lo eliminasse dimostra che era necessario assumere persone per far rispettare la sua politica esistente, non affidare il lavoro agli algoritmi. Quindi, perché creare questo nuovo divieto all'ingrosso?

È impossibile divorziare dalla nuova politica dal fatto che, appena un mese prima dell'annuncio, Tumblr è scomparso dall'App Store di Apple. E questo, quando è stato chiesto a questo proposito, un portavoce di Tumblr ha risposto quasi con le stesse parole che D'Onofrio ha usato anche nel suo post.

L'App Store di Apple ha funzionato da tempo come censore e custode di Internet. Nel 2010, Steve Jobs una volta disse che l'iPad offriva "la libertà dal porno " e che c'era una " responsabilità morale di tenere il porno fuori dall'iPhone. "Apple ha costantemente applicato regole draconiane agli sviluppatori di app, esercitando il controllo su come i suoi utenti possono sperimentare Internet. Le regole della compagnia hanno persino avuto l'effetto di mettere a tacere la stampa, come nel 2010, quando una rimozione su larga scala di app contenenti nudità ha avuto un impatto su diverse pubblicazioni mainstream tedesche .

Non sappiamo se Apple sia l'unica ragione per queste nuove regole. Ad esempio, Tumblr è stato bandito quest'anno in Indonesia a causa della pornografia, e potrebbe semplicemente volersi rendere il più controverso possibile. Ed è degno di nota il fatto che la nuova politica di Tumblr sia ampiamente in linea con quella dei peer Facebook, Microsoft e YouTube, che limitano fortemente i cosiddetti "contenuti per adulti".

Il risultato finale, tuttavia, è che le aziende e i governi stanno cambiando il modo in cui gli utenti possono esprimersi su Internet. L'industria della pornografia aziendale multimiliardaria non andrà via; piuttosto, quali saranno i posti in cui le persone potranno parlare apertamente, apertamente e in sicurezza del sesso e della sessualità. I gruppi che sono spinti fuori dalle discussioni tradizionali o si trovano attaccati negli spazi tradizionali stanno ancora una volta perdendo la voce.

(Articolo originale: EFF)

Commenta su Facebook
Fondazione Frontiera Elettronica

Informazioni su Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.

Precedente Soprano confessa: "Ho sempre cantato frasi da scopare, quindi nessuno ha capito" Successivo Donald Trump Jr. ha il cappello a cilindro più ciondolante di tutti i tempi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.