Il Senato è il caos per la legge di 52 miliardi di IVA in più


iSpeech Vogon

Non riescono nemmeno a gestire il passaggio al Senato della legge finanziaria. Nel caos, questo pomeriggio il Partito Democratico ha abbandonato il lavoro del comitato mentre nella Camera non è chiaro cosa fare. Una situazione grottesca di manovra che porterà a tutti un colpo di tasse che arriverà agli italiani nel 2020. Salvini e Di Maio nelle loro dichiarazioni quotidiane negano qualsiasi ipotesi a riguardo, ma nella nuova manovra della Lega-Cinque Stelle l'aumento è stato mettere nero su bianco.

In particolare, nella relazione tecnica che accompagna il maxiemendamento alla legge finanziaria, le clausole di salvaguardia IVA sono state riviste per i prossimi anni e la decisione presa è la seguente: l'aliquota ridotta al 10% salirà al 13% nel 2020, mentre quello ordinario - attualmente il 22% - aumenterà a 25,2 nel 2020 e al 26,5% nel 2021.
Sostanzialmente ha difeso una manovra promettendo un carico fiscale di circa 52 miliardi (4-5 punti di IVA) nei due anni successivi. Mettendo in piedi la classica ricetta demagogica di cricket-legista: rimandare per ottenere ancora qualche voto nel prossimo europeo.

Naturalmente, Maio ha detto stamattina che finché saranno governati dalle tasse, non aumenteranno. Un po 'come "non restringeremo un millimetro" quando ha parlato di non cedere alle pressioni dell'UE sul deficit del 2,4%. E sebbene il capo della griglia, per una volta, fosse coerente con le sue parole, ci si chiede come si possa disinnescare una miniera così grande. È come se fingessi di non capire che sterilizzare 23 miliardi di aumenti dell'IVA nel 2020 (e quasi 29 nel 2021) significa una cosa: che la prossima manovra sarà solo tagli e aumenti delle entrate (tasse). Perché l'alternativa è semplice, il clic delle clausole con la via conseguente al nuovo scarico.

Un aumento, quello dell'IVA, che anche secondo i Codacons "produrrebbe un massimale di quasi 1.200 euro all'anno per famiglia, solo per i costi diretti dovuti a maggiori imposte".

Per il presidente dell'associazione ci sarebbero effetti disastrosi sull'economia, "solo per i costi diretti legati all'aumento dei prezzi e senza contare gli effetti indiretti che provocheranno aumenti di prezzo a cascata in tutti i settori".

Il Presidente della Confesercenti , Patrizia De Luise, è della stessa opinione: "Riguarda che per l'ennesima volta a Bruxelles l'OK ricorrere al meccanismo delle clausole di salvaguardia, che prevede aumenti automatici dell'IVA e delle accise se si fa non raggiungere gli obiettivi di bilancio o, peggio, la crescita ". Oltre al pungiglione sulle tasse, la Manovra crea anche malcontento tra le mura del Vaticano. I vescovi sono preoccupati per la soppressione del tasso ridotto di Ires: "Se il Parlamento procedesse davvero con l'annullamento delle agevolazioni fiscali agli enti non commerciali - il segretario monsignor Stefano Russo tuona - tutte le attività di volontariato, l'assistenza sociale, sarebbero fortemente penalizzate. educazione e anche del mondo socio-sanitario ".

Infine, per non parlare di tutto ciò che scompare dalla manovra, come incentivi alle assunzioni e agli investimenti per un totale di 4 miliardi di euro. Investimenti relativi alle ferrovie, finanziamento delle politiche comunitarie, fondo per lo sviluppo territoriale e la coesione, fondo per la produttività e la competitività.

In conclusione stiamo parlando di un ridimensionamento generale della manovra di 10 miliardi, certamente non indolore. E alla luce di tutto ciò, parlando di tasse che aumenteranno, delle due misure di bandiera ridotte, di meno investimenti, hai davvero il coraggio di continuare a definirlo come una manovra della gente?

L'articolo al Senato è il caos per la legge di 52 miliardi di IVA più proveniente dai democratici .

(Fonte: Articolo originale su Democratica)

Commenta su Facebook
Democratico

Informazioni su Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.

Precedente Di Maio è caduto dal balcone Successivo "Non sono solo arrabbiato, voglio cambiare profondamente il Partito Democratico." Dario Corallo parla

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.