Guerra fredda, il capolavoro di Natale


iSpeech Vogon

Di cosa parla Cold War , il bellissimo film che esce nei cinema di questi tempi? Guerra fredda, guerra fredda. Ma questo non è certamente un film politico nel significato letterale del termine, eppure "politico" va tutto bene. Siamo delle parti della grande cinematografia dell'est, il polacco per la precisione, e anche qui la forma ricorda i magnifici neri e bianchi di un Wajda o di un Kieslowski. Il regista Paweł Pawlikowski è destinato a diventare uno dei principali cineasti europei.

È una (impossibile?) Storia di amour fou, di passione, che nasce nella Polonia del dopoguerra, lì si sviluppa e cresce mano nella mano con il malessere esistenziale nelle oscure regole del comunismo, a cui soprattutto lui, grande artista, non può. Il grande musicista (Tomasz Kot) eleva ancora i giovani (l'affascinante Joanna Kulig) e ne fa un affascinante ballerino e cantante. I due si amano ma devono sopportare il cappuccio dei regimi dell'est, fino a quando non rompono la gabbia e passano in Francia, nella Parigi del jazz degli anni Cinquanta. Lei, ubriaca di vita, ad un certo punto decide di tornare alla sua polomia, prima della fine amara del film.

Cold War è quindi un film politico e poetico insieme, come nella migliore cinematografia dell'Europa dell'Est, già premiato con vari premi: vinto a Cannes per la migliore regia, ricevuto numerose Accademia Europea, è in corsa per l'Oscar. Soprattutto, la fotografia e l'interpretazione dei due protagonisti rimarranno nella storia del cinema europeo.

L'articolo Cold War , il capolavoro di Natale arriva da Democratica .

(Fonte: Articolo originale su Democratica)

Commenta su Facebook
Democratico

Informazioni su Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.

Precedente Emma Bonino e Giorgio Napolitano non esistono: "Stai umiliando la democrazia" Successivo Malato terminale, ha un ultimo desiderio per Natale: per Harry tutta la città è mobilitata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.