Sciame sismico ed esplosioni, l’Etna si sveglia per Natale. L’aeroporto di Catania è chiuso


iSpeech Vogon

La vigilia di Natale l'Etna si sveglia: questa mattina alla base del cratere sud-orientale, dove è in corso un'attività esplosiva con la conseguente esplosione di cenere di lava, si è aperta una frattura eruttiva. Dalle 8:50 di oggi, 24 dicembre 2018, c'è un intenso sciame sismico sul vulcano. Nelle prime tre ore si sono verificati più di 130 shock, il più grande dei quali era di magnitudo Ml = 4.0 (alle 13:08, localizzato nell'area di Piano Pernicana, lato NE del vulcano, 2 km di profondità e 6 km O di Zafferana Etnea) e Ml 3.9 (che si trova nella zona di Monte Palestra sul fianco NO del vulcano), secondo una nota di Ingv.

"L'attività sismica è stata accompagnata da un graduale aumento del degassamento dalla zona del cratere sommitale - prosegue la nota - inizialmente con le sporadiche emissioni di cenere emesse dalla Bocca Nuova e dal Cratere Nord-Est, culminate verso le 12.00 in un pennacchio denso e continuo di cenere oscura: dopo circa cinque minuti, intensa attività stromboliana ha avuto inizio nella base sud del New Southeast Crater, probabilmente innescata da una fessura eruttiva, mentre l'attività stromboliana è ulteriormente aumentata anche presso la Bocca Nuova e la Cratere di Nord-Est ". (Continua dopo la foto)

"Alle 12.01 locali la Sala Operatoria dell'Osservatorio Etneo (Oe-Ingv) ha rilasciato la dichiarazione" Vona Rosso "per l'emissione di ceneri, indirizzata alle autorità aeronautiche.Le reti geodetiche GPS e clinometriche mostrano deformazioni evidenti dell'area del vertice. L'Osservatorio Etneo monitora costantemente l'evoluzione dei fenomeni in stretto contatto con il Dipartimento della Protezione Civile (Dpc) e con tutte le Autorità di Protezione Civile ", conclude Ingv. (Continua dopo la foto)

Alle 14.00 lo spazio aereo dell'aeroporto di Catania era chiuso. Lo ha annunciato Sac, la società che gestisce l'aeroporto dell'Etna, come dichiarato da Repubblica. La chiusura è stata decisa dall'unità di crisi che si è riunita alle 13. I voli in arrivo saranno deviati verso altri aeroporti mentre tutti gli aeromobili parcheggiati attualmente sulla piazza, in condizioni favorevoli al decollo, saranno avviati il ​​prima possibile. L'aeroporto di Catania rimane aperto: sarà quindi tecnicamente possibile effettuare il check-in per l'imbarco. (Continua dopo foto e post)

{loadposition intext}
I passeggeri in partenza con voli pomeridiani, prima di recarsi a Catania, dovranno necessariamente verificare lo stato del loro volo contattando le singole compagnie aeree che, in base alla rotazione dell'aeromobile, potrebbero anche annullare il volo, secondo Repubblica. Eventuali modifiche, comunicate dalle società, sono disponibili anche sulla bacheca di volo pubblicata sul sito web dell'aeroporto, sull'app ufficiale e sul bot di Telegram, sui profili ufficiali di Facebook e Twitter.

L'Etna riappare, tra la paura e lo spettacolo della natura: bombardamenti e tremori in alta quota. Continua l'eruzione, l'esplosione di un cratere causa alcune ferite

L'articolo Sciame sismico ed esplosioni, l'Etna si sveglia per Natale. L'aeroporto di Catania chiuso viene dalla rivista Caffeina .

(Fonte: Articolo originale su Caffeina Magazine)

Commenta su Facebook
1,3,7-trimetilxantina

Informazioni su Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.

Precedente La necessità di un riformismo popolare Successivo L'allarme di Bankitalia: con regole deboli si rischia una nuova crisi finanziaria

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.